Il Blog del Della (2005 – 2010)

Libertà di espressione e collaborazione, dall'Open Source al Social Networking. Pensieri e informazione da Daniele Dellafiore.

7 cose che NON faro’ nel 2009

La vita deve essere semplificata costantemente. Ogni giorno il quantitativo di “cose” da gestire cresce anche a prescindere dalla nostra volonta’. In piu’, a volte, noi stessi incrementiamo il numero con nuove idee, nuovi progetti, nuove passioni.

Quindi io tendo a semplificare, a non introdurre nel mio quotidiano ulteriori elementi di fastidio, confusione o semplice distrazione. E’ un compito arduo e non mi riesce ancora molto bene ma sto migliorando.

A inizio anno ho iniziato a scrivere delle cose che NON avrei fatto quest’anno, delle cose da cui mi sarei liberato in quanto fonte piu’ di perdita di tempo ed energie rispetto ai vantaggi o alla felicita’ che portano. Oppure semplicemente, eliminazione di cose fastidiose. Per chi ci fa caso, questo e’ il mio primo post digg-style, solo tre anni fuori moda.

1. Non compro piu’ aggeggi Apple

L’esperienza Air lo scorso anno non e’ fallita perche’ l’aggeggio non fosse un bel giocattolo, tutt’altro. Il punto e’ il sistema operativo e tutto il suo ambiente ad avermi profondamente deluso e ad essere troppo chiuso per certi versi e troppo limitato e indietro per altri. Chi ha provato ad abituarsi ad Ubuntu non potra’ tollerare cose come: “cerca sul web un codec per il tal filmato, scaricalo e fallo digerire ad iTunes”. Ahime’ pure l’ipod oouch che acquistai diventa un po’ castrato senza poterlo attaccare a un OSX e visto che OSX e’ indietro, pure il touch mi risulta poco utile. Quindi, eliminazione dell’interesse di quasi qualsiasi informazione a riguardo dalla mia giornata.

2. Non rinnovero’ l’abbonamento a sky o ad altra tv.

Devono solo morire tutti. Come corollario, spero di poter dire che nel 2010 buttero’ il telefono cellulare e con lui qualsiasi rapporto con TIM e compagnia. Questi ultimi dovranno morire il doppio (per una mera questione di anzianita’)

3. Non supporto piu’ Internet Explorer 6

Siete vecchi, estinguetevi, io non perdo piu’ nemmeno un minuto, nemmeno in discussioni.
4. Non passero’ il prossimo autunno-inverno a Milano
Ok, ok, qui ho barato. Questo e’ piu’ un “buon proposito” mascherato. Ma fa niente. Desidero svernare al caldo e soprattutto vivere per un poco fuori dalla mia citta’. Questo e’ l’inverno designato e le recenti peregrinazioni in medio oriente probabilmente mi faranno muovere verso est anche prima che il clima diventi troppo freddo.

5. Non cambio il portatile
Ne’ altri aggeggi simili. Evitare di pensarci o seguire andamento di mercato se non distrattamente. Sto benissimo cosi’. Il portatile ad esempio lo ho acquistato a febbraio 2008 e grazie al miglioramento del software (leggi, Ubuntu), ogni 6 mesi diventa piu’ veloce di un bel po’. Si’, grazie a Ubuntu ho un portatile che invecchia come il vino. Come corollario: spero di cambiarlo nel 2010 comprando un aggeggio simile che non pesi piu’ di 2.5 Kg e abbia un monitor da 15 pollici.

6. Non avro’ piu’ l’auto come unico mezzo di locomozione in citta’
In un gesto quasi impulsivo, a gennaio ho fatto l’abbonamento ATM che ho iniziato a caricare mensilmente a marzo. Ora viaggio con i mezzi e ho in programma di abbandonare l’auto del tutto. Non sta andando male, anzi. Serve un potenziamento notturno ma in caso di necessita’, esistono i Taxi. Elminazione gestione auto, problema multe/traffico/parcheggi/varie. Certo, ogni tanto c’e’ freddo ma… vai al punto 5.

7. Non rinnovero’ l’abbonamento in palestra
Non che non mi sia trovato bene o che non sia contento, tutt’altro. Un po’ per il fatto di voler andare via, un po’ perche’ sto lavorando per potermi allenare in ambiente domestico (qualche mini attrezzo e soprattutto sapere cosa fare). Questa sara’ dura da mantenere, in quanto tolgo una cosa buona e non so se riesco a rimpiazzarla a parita’ di vantaggi. Mi accontentero’ di un pareggio.

Aggiungo tre bonus : cosa continuo a non fare:

Non riempio la casa di oggetti
Mi piace la casa con poche cose. Ho svariate scatole da smaltire ancora: CD, vecchi ricordi, materiale elettronico sparso che puo’ tornare utile. Le smaltiro’ ma al di la’ del disordine che mi e’ proprio, si limita al minimo, *minimo* indispensabile l’ingresso di oggetti. Avere meno, goderselo di piu’ (e soprattutto meno cose da tenere in ordine). Serve continuare a buttare qualche cosa ogni volta che si compra qualcosa di nuovo. A volte, vedi ipod, le cose basta perderle.

Non cerco un impiego fisso
Meno che mai.

Non uso piu’ eMule
Torrent: software piu’ leggero. Basta col baraccone mulo. Comunque, una cosa sola e’ meglio che due che tanto non e’ che usi piu’ tanto nemmeno lui.

Una risposta a “7 cose che NON faro’ nel 2009

  1. Pingback:Ritornare a essere organizzati | Il blog del della

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: